logo_post_protetto
logo_laterale

Coltivare fiori e carote: tutti i benefici dell’orto e del giardino

Coltivare fiori e carote: tutti i benefici dell’orto e del giardino

Molti sanno che i bambini amano il verde e la natura, gli animali e le piante. Studi recenti del Journal of Medicine dimostrano inoltre che i bambini che vivono vicino nella natura vanno meglio a scuola e sono più sereni. Pochissimi invece sono consapevoli di quanto gli spazi verdi e soprattutto fare l’orto o mantenere un giardino facciano bene ai grandi, quegli adulti che crescendo perdono il contatto con la terra.

Al di là della moda del chilometro zero, che è qualcosa di molto importante per l’economia e la salute, chi svolge in prima persona l’attività di orto e giardino ne riceve benefici enormi. Ecco i principali:

  • Ridurre lo stress: con il gardening i livelli di cortisolo si abbassano, creando benefici sia psicologici sia al sistema cardiovascolare. 
  • Attività fisica non intrusiva: Inginocchiarsi, fare forza su braccia e mani, percorrere medie distanze, piegare la schiena, rimanere in equilibrio in posizioni inconsuete. Fare l’orto e il giardino offre i giusti incentivi per una ginnastica inusuale ma di grande efficacia, a partire dalla forza delle mani per maneggiare gli attrezzi o potare. 
  • Bruciare i grassi: Pulire il giardino (rastrellare, rimuovere foglie secche) brucia circa 340 kcal all’ora. Coltivare l’orto (irrigare, rimuovere erbacce) 360 kcal all’ora. Queste medie salgono fino a quasi 500 kcal se si usano attrezzi come zappa, seghetto, motozappa, rastrello. Quindici minuti al giorno di giardinaggio possono aumentare il metabolismo in maniera significativa.
  • Terapia del dolore: In Oriente, il giardinaggio è un arte sfruttata a scopi terapeutici fin dall’antichità, è per questo che i giardini zen sono sinonimo di equilibrio, benessere e pace interiore. Grazie alle attività di giardinaggio è dimostrato che si possono superare stati depressivi, empasse emotiva e di sofferenza. Coltivare l’orto all’interno di uno spazio verde in molte cliniche italiane facilita e spinge verso l’equilibrio delle facoltà mentali e fisiche, fungendo quindi da eccellente ansiolitico naturale.
  • Contro i rischio osteoporosi Ricercatori della University of Arkansas hanno condotto uno studio esaminando lo stato di salute di ben 3.310 pazienti donne anziane; gli studiosi hanno trovato che le donne coinvolte nel lavoro di giardinaggio avevano tassi più bassi di osteoporosi, anche se paragonati ai tassi rilevati in donne della stessa età che svolgevano altre attività fisiche come corsa, nuoto o attività aerobiche. Un risultato dovuto agli esercizi fisici connessi all’attività di giardinaggio: sollevare pesi, strappare erbacce, scavare buche, ecc.
  • Mantenere in salute il cervello Il giardinaggio praticato regolarmente è una delle attività più efficienti per l’abbattimento del rischio dell’insorgenza della demenza senile. 
  • Rinforzare il sistema immunitario – La vita all’aria aperta è un buono stimolo per sviluppare la vitamina D.
Scritto da:Newsroom

La newsroom di AXA Italia è una vera e propria startup interna gestita da collaboratori e da giornalisti professionisti.