logo_post_protetto
logo_laterale

AXA Italia in radio con la nuova campagna pubblicitaria dedicata alla Salute 

AXA Italia in radio con la nuova campagna pubblicitaria dedicata alla Salute 

il Gruppo AXA Italia sceglie il linguaggio semplice e immediato della radio e del digitale per la sua nuova campagna pubblicitaria. 

Per stare bene, perché aspettare? Così AXA Italia evidenzia il valore dell’accesso veloce a esami e visite mediche attraverso il supporto di una consulenza personalizzata sempre disponibile, con assistenza 24/24.

La campagna, firmata da Publicis Italia, usa il linguaggio semplice e immediato della Radio per mettere in evidenza quanto, nell’approccio quotidiano con il tema salute, la variabile “Tempo” gioca spesso un ruolo fondamentale. Proprio in relazione al tempo e alla necessità di prendersi cura di sé AXA Italia mette a disposizione un supporto quando e dove serve, con soluzioni in grado di rendere più veloce e semplice l’accesso a visite ed esami medici.

Grazie a servizi innovativi di cui il Gruppo è pioniere sul mercato italiano, come: supporto dedicato nella ricerca delle migliori strutture sanitarie, accesso veloce a esami e visite, assistenza medica disponibile 24 ore su 24 7 giorni su 7, consegna dei farmaci a domicilio e molto altro ancora, AXA Italia è in grado di fare la differenza nei momenti che contano.

La campagna, prevede la presenza di AXA Italia sulle principali emittenti radiofoniche per 3 settimane a partire dal 26 Aprile, mentre sarà disponibile sui canali digitali fino al 3 luglio.

Letizia D’Abbondanza, Customer Director di AXA Italia ha commentato: “Con questa nuova campagna mettiamo al centro il valore di prendersi cura della propria salute e di quella dei propri cari. Lo facciamo fotografando in maniera immediata e ironica il possibile ostacolo che spesso ci troviamo ad affrontare quando siamo di fronte a un’esigenza di salute. E ancora una volta evidenziamo il ruolo di AXA che, grazie a un ecosistema distintivo sul mercato di servizi salute, supporta concretamente le persone dove e quando serve, dimostrando con i fatti cosa significa proteggere ciò che conta”.