logo_post_protetto
logo_laterale

Raggi infrarossi, telecamera a riconoscimento facciale e app. Ecco la tecnologia che ti protegge

Raggi infrarossi, telecamera a riconoscimento facciale e app. Ecco la tecnologia che ti protegge

Vi sentite sicuri quando siete in casa? E quando uscite? A questa domanda molti italiani risponderebbero di no. Lo sanno le startup e le aziende che si occupano di studiare e mettere sul mercato nuovi dispositivi ad alto contenuto tecnologico che possano venire incontro alla domanda crescente di sicurezza. Sono molte per esempio le aziende specializzate in videosorveglianza che hanno messo a punto soluzioni sempre più sofisticate per difendersi dai ladri. Ecco che cosa si può trovare sul mercato in una fascia di prezzo compresa tra i 100 e i 600 euro.

 

1) Una telecamera collegata allo smartphone. Per chi vuole tenere tutto sotto controllo e vedere anche dall’esterno quello che succede in casa propria è possibile installare in qualunque stanza una fotocamera piccola e discreta che, grazie a un angolo di visualizzazione molto ampio e all’illuminazione a raggi infrarossi riesce a garantire il controllo degli ambienti anche al buio. Questo genere di fotocamera permette all’utente di essere avvertito, tramite l’app dedicata, se nella zona inquadrata viene rilevata la presenza di qualcuno.

 

2) Nel caso di un’abitazione grande e isolata l’impianto di protezione collegato allo smartphone può diventare più articolato e comprendere una centralina compatta, un rilevatore di presenze a raggi infrarossi (immune agli animali fino a 25 kg), un rilevatore di posizione in grado di individuare l’apertura delle porte e delle finestre, un telecomando di sicurezza per il controllo da remoto. Questa è solo la base perché il sistema può essere ampliato includendo accessori tra cui sirene di allarme e videocamere da interno ed esterno.

 

3) Se la vostra casa è frequentata da amici o personale di servizio anche in vostra assenza, si può pensare di installare una videocamera di sicurezza dotata di tecnologia per il riconoscimento facciale che permette di riconoscere con massima precisione i volti che vede, associarne i nomi, per poi inviare un messaggio sullo smartphone dell’utente avvisandolo della presenza in casa dei familiari oppure di sconosciuti.

 

4) Se la vostra preoccupazione è il giardino potreste affidarvi a un kit di telecamere senza fili, impermeabili e resistenti a temperature estreme. In questo caso la base è un router che trasmette il segnale, mentre le camere sono i ripetitori che dialogano con la centralina, assorbono la rete e inviano le immagini.

 

5) Proteggere la propria abitazione non significa solamente difenderla dai ladri. Ogni casa potrebbe essere pericolosa per chi la abita. Questo è il motto di Nuvap, la startup che ha creato un sistema per analizzare e certificare lo stato di salubrità della propria casa. Nuvap monitora quasi 30 parametri ambientali tra cui l’inquinamento elettromagnetico, il gas radon, la radioattività, il monossido di carbonio, il metano, l’inquinamento acustico e idrico, l’anidride carbonica etc. Grazie a questo strumento si potrà avere la certezza di vivere, mangiare e dormire in un ambiente sano.

 

Per proteggere la vostra casa AXA ha pensato a In C@sa la soluzione per risolvere tempestivamente e con facilità gli imprevisti domestici legati agli impianti, agli elettrodomestici o alla sicurezza anche grazie al supporto della nuova telecamera Myfox.

Scopri di più su In C@sa.

Scritto da:Newsroom

La newsroom di AXA Italia è una vera e propria startup interna gestita da collaboratori e da giornalisti professionisti.