logo_post_protetto
logo_laterale

La casa a prova di cucciolo

La casa a prova di cucciolo

Finalmente sta per arrivare un nuovo amico a quattro zampe ma, siete sicuri che la vostra casa sia pronta ad accoglierlo? Un cucciolo, cane o gatto che sia, è come un bambino con tanta voglia di scoprire il mondo: tutto diventa uno stimolo per la sua curiosità e anche la vostra abitazione, per quanto accogliente e pulita, può trasformarsi in una trappola ricca di insidie per il nuovo arrivato. Ecco perché è fondamentale che la casa sia a prova di cucciolo non solo per proteggerlo e tenerlo lontano dai pericoli ma anche per salvaguardare l’arredamento e tutti gli oggetti di valore da morsi, graffi e rotture accidentali. Vediamo nel dettaglio quali sono i principali pericoli nascosti dentro le mura domestiche:

power-cordELETTRICITÀ

Prese e fili elettrici sono molto pericolosi, non solo perché spesso sono ad altezza di cucciolo, se non ci credete provate a osservare le stanze dal loro punto di vista accovacciandovi per terra – ma anche perché i cavi, soprattutto quelli a penzoloni, sembrano essere un invito a essere tirati e mordicchiati con gravi conseguenze per il cucciolo che rischia di rimanere folgorato. Ecco perché è importante coprire – o almeno nascondere – i cavi elettrici sistemandoli in modo che non siano raggiungibili. Per quanto riguarda invece le prese elettriche, potete usare gli stessi copripresa che si utilizzano per i bambini.

FUfireOCO

Anche se l’istinto porta gli animali a stare lontano dalle fonti di calore, che siano fiamme libere o meno, è meglio, soprattutto se avete un camino, usare delle protezioni per il fuoco. In questo modo eviterete che il cucciolo, incuriosito da un nuovo spazio da esplorare, possa entrare nel camino, incastrarsi e farsi male o, nella migliore delle ipotesi, sporcarsi di fuliggine e imbrattare tutta casa.

herbal-spa-treatment-leavesPIANTE

Molte delle piante che si hanno in casa o in giardino, come le azalee, i gigli, l’edera e la stella di Natale, possono essere velenose o tossiche per i nostri amici a quattro zampe. Se avete a cura la salute del vostro cucciolo ma non volete rinunciare ad avere uno spazio green dentro le mura domestiche, non disperate: potete documentarvi per scegliere solo le piante sicure per cani e gatti, oppure mettere i vasi fuori dalla portata del cucciolo destinandoli a un luogo a lui non accessibile.


picture-with-frame-for-livingroom-decoration-of-houseSOPRAMMOBILI

Anche in questo caso il consiglio è quello di osservare la casa dal punto di vista del cucciolo. Sedetevi a terra, guardatevi intorno e provate a fare l’elenco di tutti i soprammobili a portata di coda, o peggio di denti! Attenzione perché non dovete solo spostare i soprammobili fragili in luoghi inaccessibili, come armadi o mensole alte, ma eliminare anche tutto ciò che può essere facilmente ingerito dal cucciolo come cioccolatini, caramelle o altri piccoli oggetti appoggiati per esempio sul tavolino in salotto (per sapere quali sono i cibi tossici per cani e gatti clicca qui). Inoltre, se avete un gatto, attenzione anche ai fili e ai lacci. Anche se vi sarà capitato di utilizzare un nastro per far giocare il vostro gatto, state attenti a lasciare questi oggetti incustoditi perché a volte possono venire ingeriti con gravissime conseguenze.

SPAZZATURA

Tfishbonesorniamo a parlare di cibo, anzi di avanzi di cibo: come ci insegnano i cartoni animati, il bidone dei rifiuti rappresenta un’attrattiva irresistibile per tutti gli animali domestici, a prescindere dalla razza e dall’età. Ecco perché bisogna sempre scegliere per la spazzatura un luogo inaccessibile e preferire, per esempio, un secchio a pedale, o i secchi inseriti nelle basi sotto lavello, alle vecchie buste della spesa appese al termosifone.

risk-skullVELENI

Ogni abitazione è piena di sostanze tossiche, da quelle più ovvie, come i detersivi per la casa e i farmaci, a quelle apparentemente più innocue come appunto le piante o certi tipi di frutta e verdura. Attenzione quindi a tenere tutti questi prodotti in posti non accessibili al cucciolo per evitare che possa mordicchiarli per gioco o per noia e intossicarsi, o peggio avvelenarsi.

podiumVUOTO

Come per i bambini, balconi, finestre, scale e ringhiere rappresentano un pericolo anche per i nostri amici a quattro zampe. Ricordarsi di chiudere le finestre, e utilizzare dei cancelletti che blocchino l’accesso alle scale, prima di lasciare il cucciolo incustodito è d’obbligo per evitare che possa cadere o ferirsi. Inoltre, è possibile aggiungere una rete sul balcone, per far sì che il cucciolo non si sporga troppo e non faccia cadere vasi o altri oggetti. Per quanto riguarda le finestre, invece, si può dotarle di protezioni che consentano di lasciarle aperte senza che il cucciolo corra il rischio di cadere. Infine, soprattutto se l’appartamento ha portefinestre, almeno all’inizio, evidenziate i vetri con degli adesivi colorati o delle strisce di nastro adesivo per evitare che il cucciolo vi sbatta contro.

Scritto da:Newsroom

La newsroom di AXA Italia è una vera e propria startup interna gestita da collaboratori e da giornalisti professionisti.