logo_post_protetto
logo_laterale

Disastri a 4 zampe: ecco perché il vostro cane combina guai quando rimane da solo

Disastri a 4 zampe: ecco perché il vostro cane combina guai quando rimane da solo

Disastri a 4 zampe. Ecco perché il vostro cane combina guai quando rimane da solo

Vi siete mai chiesti cosa fanno i cani quando rimangono tutto il giorno a casa da soli? Sicuramente alcuni passano le loro giornate facendo la guardia, sonnecchiando o giocando con la loro pallina preferita, altri invece passano il tempo a combinare disastri. Così dopo una giornata di lavoro, mentre aprite la porta del vostro appartamento vi ritrovate a pensare: “Cosa avrà combinato oggi?”. E infatti eccolo là il disastro, neanche fosse passato un uragano: il divano a pezzi, la pipì in ogni angolo, la carta igienica sparsa dappertutto e lui, il vostro amico a quattro zampe, che vi guarda con gli occhi del pentimento, gli occhi di chi sa di essere colpevole.

 

Non dispetti ma ansia da separazione

Perché il vostro cane si comporta così? Lo fa per dispetto? No, i cani non sono vendicativi o dispettosi, loro amano il proprio padrone incondizionatamente, probabilmente si comportano in questo modo perché soffrono di ansia da separazione. Questa è una reazione di sofferenza incontrollabile che alcuni cani provano quando si trovano separati dal proprio padrone. La separazione può corrispondere ad una reale assenza dei proprietari, che lasciano i propri animali a casa da soli, oppure il cane può percepire la solitudine anche quando non è realmente da solo, ad esempio perché lasciato in giardino. I principali sintomi sono:

  • Distruzione di oggetti e cose che circondano l’animale
  • Abbaio, pianto, gemito
  • Feci o urina in un luogo inappropriato

 

Perché succede?

Quali sono le cause di questa patologia? La causa principale è aver dato troppe attenzioni al vostro animale domestico. Spesso, quando arriva il nuovo amico a quattro zampe, ci viene naturale coccolarlo e rassicurarlo per farlo sentire a casa, o peggio ancora si tratta il cucciolo alla stregua di un bambino, rendendolo insicuro ed eccessivamente dipendente da noi. E’ giusto interagire con il cane, giocare con lui, portarlo a spasso, e così via, ma è necessario che ci siano anche dei momenti nei quali bisogna lasciarsi in pace vicendevolmente. Altre volte l’ansia da separazione può comparire improvvisamente in cani senza problemi a seguito della variazione del nucleo familiare, come la nascita di un bambino. Infine esistono alcuni cani che sono probabilmente predisposti fin dalla nascita all’insorgenza della patologia. I Doberman, per esempio, non sopportano la solitudine e soffrono molto di malinconia, al contrario gli Husky sono animali più solitari e quasi non si accorgeranno neanche della vostra mancanza.

 

Qualche consiglio

Per prevenire l’insorgere della patologia è opportuno seguire piccoli accorgimenti che si riveleranno preziosi per voi ma soprattutto per l’equilibrio del vostro affettuoso ma ansioso amico.

  • Mantenere il più possibile degli orari fissi di uscita e rientro da casa
  • Non lasciare il cane da solo, soprattutto di sera
  • Non fate annoiare il cane se possibile, giocando attivamente con lui
  • Quando non siete con il cane, lasciategli giochi a disposizione
  • Quando uscite e quando rientrate prima di coccolarlo fatelo calmare
  • Non fatelo dormire sul letto
  • Fatelo riposare a terra, lontano dal letto, meglio se in un’altra stanza.
  • Abituatelo gradualmente a essere indipendente
  • Iniziatelo all’indipendenza con periodi brevi e improvvisi di solitudine
  • Gradualmente allungare il tempo di separazione

Adottando questi piccoli consigli forse non potrete prevenire definitivamente l’ansia da separazione, sicuramente però vi aiuteranno a crescere un amico a quattro zampe indipendente. In caso di lunghi periodi lontani dal vostro animale domestico è opportuno affidarlo a qualcuno che possa prendersi cura di lui, come dog-sitter o vicini raccomandabili. Magari se il vostro cucciolo tende ad essere troppo vivace quando non è con voi, vi conviene stipulare un’assicurazione cane per tutelarvi in caso di danni ad altre persone e animali durante la vostra assenza.

Scritto da:Newsroom

La newsroom di AXA Italia è una vera e propria startup interna gestita da collaboratori e da giornalisti professionisti.

000-017   000-080   000-089   000-104   000-105   000-106   070-461   100-101   100-105  , 100-105  , 101   101-400   102-400   1V0-601   1Y0-201   1Z0-051   1Z0-060   1Z0-061   1Z0-144   1z0-434   1Z0-803   1Z0-804   1z0-808   200-101   200-120   200-125  , 200-125  , 200-310   200-355   210-060   210-065   210-260   220-801   220-802   220-901   220-902   2V0-620   2V0-621   2V0-621D   300-070   300-075   300-101   300-115   300-135   3002   300-206   300-208   300-209   300-320   350-001   350-018   350-029   350-030   350-050   350-060   350-080   352-001   400-051   400-101   400-201   500-260   640-692   640-911   640-916   642-732   642-999   700-501   70-177   70-178   70-243   70-246   70-270   70-346   70-347   70-410   70-411   70-412   70-413   70-417   70-461   70-462   70-463   70-480   70-483   70-486   70-487   70-488   70-532   70-533   70-534   70-980   74-678   810-403   9A0-385   9L0-012   9L0-066   ADM-201   AWS-SYSOPS   C_TFIN52_66   c2010-652   c2010-657   CAP   CAS-002   CCA-500   CISM   CISSP   CRISC   EX200   EX300   HP0-S42   ICBB   ICGB   ITILFND   JK0-022   JN0-102   JN0-360   LX0-103   LX0-104   M70-101   MB2-704   MB2-707   MB5-705   MB6-703   N10-006   NS0-157   NSE4   OG0-091   OG0-093   PEGACPBA71V1   PMP   PR000041   SSCP   SY0-401   VCP550