Intervista a Pier Andrea Bosna
Oggi parliamo con

Intervista a Pier Andrea Bosna

#OGGIPARLIAMOCON Pier Andrea Bosna dell’Agenzia Bosna Assicuratori S.r.l. di Bari, per scoprire attraverso un percorso fatto di ricordi, valutazioni e progetti, la persona che si nasconde dietro al professionista. Buona lettura.

#OGGIPARLIAMOCON Pier Andrea Bosna dell’Agenzia Bosna Assicuratori S.r.l. di Bari, per scoprire attraverso un percorso fatto di ricordi, valutazioni e progetti, la persona che si nasconde dietro al professionista. Buona lettura.

Nome?

Pier Andrea Bosna

Agenzia?

Bosna Assicuratori S.r.l. di Bari.

Soci?

Siamo in 2: io e mio padre Alberto. Io sono però l’unico Agente. Mio padre si occupa principalmente della parte amministrativa.

Da quanti anni fai l’agente assicurativo?

Sono agente AXA dal 2013, lavoro all’interno dell’agenzia dal 2009, “respiro assicurazioni” dall’1981, praticamente da quando sono nato perché, essendo figlio d’arte, ho sempre sentito parlare di assicurazioni.

Che lavoro volevi fare “da grande”?

Ho sempre avuto la passione per il cinema e, infatti, dopo essermi laureato nel 2005, sono partito per fare un’esperienza all’estero di 5 anni in produzione cinematografica e televisiva e produzione di eventi. Poi, visto che sono figlio unico, ho sentito il bisogno di rientrare a Bari per portare avanti l’attività di famiglia.

Oltre a essere un agente assicurativo sei anche?

Mi piace fare sport: sono un appassionato di pallacanestro e amo andare in barca a vela.

Cosa ti fa sentire davvero “protetto”?

Aver ereditato una realtà con un potenziale molto elevato da mio padre che mi ha dato, fin da subito, la possibilità di camminare con le mie gambe. Muovendo i miei primi passi nel mondo assicurativo, sentivo comunque che mio padre mi guardava le spalle e questo mi ha fatto sentire protetto.

Qual è il rischio più grosso che hai corso?

Non mi sento particolarmente esposto al rischio. Forse l’unica attività rischiosa, ma parliamo sempre di un rischio calcolato, sono le regate in barca a vela che attraversano il Mar Adriatico: si parte dalla Puglia e si arriva in Montenegro o in Croazia guidati solo dal vento.

Il tuo più grande successo?

Il mio più grande successo, che inseguo ogni giorno, è quello di non sentirmi “figlio di”.

Qual è il tuo superpotere nel tuo lavoro?

Essere sempre di buonumore e affrontare di conseguenza le cose con uno spirito più leggero e con più coraggio.

Perché un cliente dovrebbe affidarsi a te?

Perché io voglio ciò che vuole lui e non voglio mai trovarmi nella situazione di dovergli dire che non posso sostenerlo nel momento del bisogno. Quindi cerco sempre di costruire intorno a ogni cliente, che sia un privato o un’azienda, una soluzione assicurativa tale da soddisfare il suo bisogno nel momento della massima criticità.

Descrivi la tua città in 3 parole

Bari è accogliente, luminosa e movimentata.

Hai un posto del cuore della tua zona/paese/città? Quale?

Sì: il Chiringuito che si trova sul molo di San Nicola è sempre stato il punto di incontro con i miei amici. Si trova al centro del lungomare di Bari che costeggia il porto vecchio ed è lì che vado quando voglio guardare il tramonto bevendo una birra ghiacciata!

Quell’oggetto di cui non puoi fare proprio a meno…

La mia moto d’epoca. Ha un paio di anni in meno di me ed è il mio principale mezzo di locomozione perché la mia agenzia si trova nel pieno centro di Bari dove è difficilissimo trovare parcheggio. Tra l’altro mio padre ne ha uno identico, della stessa marca, dello stesso colore, cambia solo la cilindrata. Quando sono parcheggiati uno accanto all’altro sotto l’ufficio, i nostri clienti sanno che siamo in agenzia… è un po’ il nostro marchio di fabbrica!

Com’è cambiata la tua professione dall’inizio a oggi?

Ai nostri genitori bastava un pranzo e una stretta di mano per creare rapporti di una solidità difficilmente incrinabile. Oggi non è più così. Ovunque vai, qualunque cosa tu faccia, dalla spesa al contratto telefonico, ti propongono polizze e quindi noi agenti facciamo molta più fatica a dimostrare la nostra onestà e professionalità e a differenziarci da tutto il “fumo” che ci circonda. Sta a noi far capire ai nostri clienti che non siamo venditori di polizze ma consulenti assicurativi.

Tra gli strumenti digitali che la tua azienda ti mette a disposizione quali sono quelli che preferisci?

La possibilità di perfezionare un contratto a distanza grazie ai protocolli OTP è sicuramente lo strumento digitale che ci ha agevolato di più perché ha eliminato una parte burocratica che spesso era un più. Quando si arriva alla firma di un contratto, si è già contrattato a lungo e discusso ogni variabile. Ora, con la firma digitale, è tutto più rapido e “indolore” perché i clienti non devono più mettere 30 firme per acquistare una polizza.

Come vedi la tua agenzia tra 10 anni? 

Dinamica: mi immagino un ambiente di condivisione e di scambio sempre più proiettato verso i servizi di consulenza e sempre meno sportello di pagamenti.

Che consiglio daresti a chi vuole diventare un agente assicurativo?

Di fare formazione professionale. Noi agenti dobbiamo essere preparati su tutto: dalle differenti cilindrate di un’auto, ai rischi di un intervento alla colonna vertebrale, dagli andamenti della finanza, ai raccordi delle tubature interrate. L’essere competenti e formati nel nostro lavoro è l’unica via per distinguersi. Senza la formazione si può essere un bravo venditore ma non si può essere un buon consulente assicurativo.

Se fossi un colore quale saresti?

Il blu perché sono un uomo di mare ed è un colore dominante della mia vita.

Ascolta dalle parole di Pier Andrea gli highlight dell’intervista!

Scritto da:Newsroom

La newsroom di AXA Italia è una vera e propria startup interna gestita da collaboratori e da giornalisti professionisti.

Quanto ti è stato utile il post?  
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Condividi:

Servizi per tutti

Valuta i tuoi sintomi

Scrivi in chat i tuoi sintomi. Grazie all'intelligenza artificiale di Mediktor otterrai un report con le possibili cause e tanti consigli utili.

Trova le strutture

Ricerca le migliori strutture sanitarie per le prestazioni di tuo interesse secondo il Ministero della Salute. Scopri anche le strutture proprietarie AXA.

Ascolta i migliori specialisti

Scopri i webinar AXA Health Talk per rimanere aggiornato sui temi più importanti per la tua salute.

Le soluzioni per diventare cliente AXA

Tutta la Vita

La polizza vita che ti protegge in caso di malattia grave, perdita dell’autosufficienza e tutela i tuoi cari in caso di prematura scomparsa. Puoi scegliere la soluzione libera, per una protezione personalizzata, oppure la soluzione unica per ricevere un capitale al primo evento che si verifica tra i 3.

Buon Lavoro!

La polizza dedicata agli imprenditori interessati a tutelare la propria attività dagli imprevisti di ogni giorno: incendio, fermo attività, furto e rapina, RC per richieste di risarcimento danni da terzi e dipendenti e tante altre coperture.

Protezione Salute

Check up gratuito, rimborso delle spese per visite e interventi in un network di strutture convenzionate, assistenza medica 24/7 e tanto altro ancora. Scegli una polizza completa e altamente personalizzabile per proteggere te e i tuoi cari.