Dolore al polso: cosa fare quando si lavora tanto al pc?
Benessere

Dolore al polso: cosa fare quando si lavora tanto al pc?

Il lavoro oggi ci pone davanti a un tempo elevatissimo trascorso a utilizzare il PC: è possibile arrivare a trascorrere fino a 40 ore settimanali utilizzando il mouse, il touchpad e la tastiera. È così che può insorgere il dolore al polso che,in realtà, non si limita solo a quello: il dolore, infatti, si protrae fino al pollice, si riflette poi sull’avanbraccio e arriva al gomito.

Dolore al polso: quali sono le cause?

Specificatamente, chi soffre di questa problematica afferisce sensazione di gonfiore intorno al posto, rigidità nel compiere i movimenti e affaticamento nel prendere gli oggetti con la mano dominante.       
Inoltre, gli episodi di dolori e fastidi non sono solo acuti, in quanto la ripetitività di questi movimenti del polso porta a una cronicizzazione dell’infiammazione, con conseguente sviluppo della ben nota sindrome del tunnel carpale, ma anche dell’epicondilite (gomito del tennista) e, infine, delle tendinopatie.          

Cosa fare?

Una soluzione c’è sempre: si possono, ad esempio, osservare delle abitudini che quotidianamente limitano il danno della tecnologia al polso, come utilizzare un mini-mouse e un tappetino con il supporto per il polso in gel, oppure utilizzare i nuovi mouse verticali, che favoriscono una posizione più naturale del polso e dell’avanbraccio.

Ovviamente, è necessario anche associare delle pause, che permettano ai muscoli del polso di non rimanere contratti per tante ore consecutive.  

Se cambiare abitudini non bastasse, è importante intraprendere la terapia riabilitativa di tipo conservativo, che si effettua tramite cicli di fisiokinesiterapia.    

Le strategie maggiormente utilizzate in questo ambito sono:

  • Chinesiterapia con cicli di esercizi mirati alla distensione della catena muscolare trasversa superiore e a specifici muscoli estensori del carpo.
  • Massoterapia effettuata con manovre che sono in grado di decontrarre i muscoli dell’avambraccio e di decomprimere i tessuti circostanti la zona infiammata.

Nei casi in cui si arriva all’impossibilità di muovere l’articolazione del polso a causa del dolore, come nelle tendiniti, vengono utilizzati i nastri, ovvero i Tape, per limitare il movimento direzionale della zona interessata o addirittura dei tutori per bloccarne completamente il movimento.          

Durante questo percorso, il paziente deve essere accompagnato da un professionista del settore, quindi da un medico fisiatra e da un fisioterapista, che insieme intervengono nella valutazione del danno, nel suo monitoraggio e non ultimo definiscono una terapia.            

È necessario in generale che i lavoratori, soprattutto quelli che lavorano essenzialmente al PC, siano consapevoli dei rischi del lavoro al videoterminale, e siano a loro volta formati sulle misure preventive da adottare.

Prevenire si può!

Ottieni una prima diagnosi in pochi minuti: clicca qui.

In collaborazione con pazienti.it

Fonti:

https://health.clevelandclinic.org/typing-troubles-how-to-avoid-wrist-pain/https://uhs.princeton.edu/health-resources/ergonomics-computer-use

Il Gruppo AXA Italia non risponde dei contenuti degli articoli pubblicati

Servizi per tutti

Valuta i tuoi sintomi

Scrivi in chat i tuoi sintomi. Grazie all'intelligenza artificiale di Mediktor otterrai un report con le possibili cause e tanti consigli utili.

Trova le strutture

Ricerca le migliori strutture sanitarie per le prestazioni di tuo interesse secondo il Ministero della Salute. Scopri anche le strutture proprietarie AXA.

Ascolta i migliori specialisti

Scopri i webinar AXA Health Talk per rimanere aggiornato sui temi più importanti per la tua salute.

Lo sapevi che…

Oltre 12 milioni di persone hanno rinunciato alle cure del Servizio Sanitario Nazionale per via delle lunghe liste d’attesa

Quando hai bisogno di prestazioni mediche o di un consulto medico solitamente a chi ti rivolgi?

Loading ... Loading ...

Le soluzioni per diventare cliente AXA

Assistenza 360

Modulo di Protezione Salute acquistabile singolarmente. Include consulti medici 24/7, tariffe agevolate, consegna farmaci a casa, fino a 2500€ per la copertura di spese di assistenza domiciliare e molte altre prestazioni, valide anche all’estero. Tutto a meno di 7€ al mese!

Protezione Salute

Check up gratuito, rimborso delle spese per visite e interventi in un network di strutture convenzionate, assistenza medica 24/7 e tanto altro ancora. Scegli una polizza completa e altamente personalizzabile per proteggere te e i tuoi cari.

Protezione Su Misura

Sei un lavoratore autonomo, dipendente, una casalinga o un pensionato? Puoi proteggere il tuo tenore di vita con un’assicurazione che ti tuteli in caso di infortunio, malattia e perdita d’impiego. Scegli il tuo profilo e scopri una proposta su misura per te.