logo_post_protetto
logo_laterale

A tu per tu con le aziende per scrivere insieme la ricetta sulla migliore protezione

A tu per tu con le aziende per scrivere insieme la ricetta sulla migliore protezione

Rischi percepiti e nuovi bisogni, driver e barriere sulla sottoscrizione di prodotti assicurativi, ingredienti differenzianti nella relazione con la propria compagnia, canali di contatto preferiti. Partire dall’ascolto diretto delle reali esigenze delle piccole e medie imprese, motore dell’economia italiana, per costruire una protezione su misura: non solo prodotti e garanzie ma anche iniziative e servizi di consulenza innovativi, per dimostrare con i fatti di essere un vero partner. Ed esserci nei momenti più importanti. Questa è la strada intrapresa da AXA Italia.

AXA Italia parte ancora una volta dalle persone per rivoluzione la customer experience e mette al primo posto la loro voce e i loro bisogni nel mettere a punto la migliore ricetta di protezione. E la ricetta è dedicata a lavoratori autonomi, negozi, attività artigianali e commerciali fino a 9 addetti, che costituiscono la parte più dinamica e numerosa delle piccole imprese italiane e nasce anche da interviste a un campione di microimprese presenti in alcune città italiane.

“Dalla crisi in poi ogni nostro passo è ben calcolato…”

La crisi ha avuto effetti importanti sulla vita delle Piccole e Medie Imprese, insegnando in primis un senso del limite ed un grande senso pratico legato alla progettazione e alla gestione dell’attività. Analogamente, la crisi ha indotto ad ingegnarsi per trovare strategie alternative per differenziarsi dalla concorrenza: seguire particolari trend, puntare su competenze specifiche ecc.

Una polizza? Sì, forse, ma…

“Non voglio pensare alle disgrazie che potrebbero capitare, quando si parla di queste cose bisogna sempre toccare ferro!”

“Io avrei bisogno di una compagnia specializzata nel business perché conoscerebbe meglio le problematiche della mia attività”

Risparmio prima di tutto, assicurazione percepita come mero costo, ma anche un po’ di scaramanzia e scarsa consapevolezza: i non assicurati, il 40% del campione, potrebbero scegliere di proteggersi se potessero affidarsi a un consulente specializzato che possa esporre loro in maniera chiara i rischi a cui potrebbero andare incontro le loro attività.

L’ingrediente della consulenza del resto è ritenuto chiave anche per chi è già in possesso di una polizza, che si aspetta poi meno burocrazia e processi stressanti e una relazione più semplice e immediata con la compagnia in caso di sinistro. Ulteriore elemento, la necessità di coperture personalizzate cucite sulle specifiche esigenze dei diversi settori di attività.

Da cosa proteggersi? Sui rischi percepiti emergono i “soliti noti” ma c’è qualcosa di nuovo

Niente di nuovo sul fronte Incendio, RC, Furto e Rapina: le tre coperture sono considerate immancabili.

Ingredienti a cui AXA Italia aggiunge anche la copertura in caso di terremoto, inondazione e alluvione, fenomeni purtroppo sempre più attuali nel nostro Paese.

Destano un nuovo interesse la copertura per l’Interruzione dell’attività, per contare su un sostegno economico concreto per affrontare i mancati guadagni e coprire i costi fissi durante un periodo di fermo attività, anche a seguito di infortunio del titolare; la tutela legale, da oggi anche per i rischi web come la lesione della reputazione on-line; acquisti e vendite on-line/e-commerce, furto d’identità digitale; la protezione dai danni ai dispositivi, come ad esempio gli strumenti di lavoro.

Perdersi nei meandri del web

“Ho provato a spulciare un po’ di siti ma mi ritrovavo sommersa da norme, non ci capivo niente e alla fine ho chiuso tutto”

I pochi che hanno provato (in passato) a muoversi autonomamente per cercare informazioni sul web si sono sentiti persi e hanno abbandonato l’impresa non capendo quali fossero le coperture a loro dedicate e chi contattare per attivarle.

Semplicità dei processi e tempestività le parole magiche nella relazione con l’intermediario, soprattutto nel momento della verità

Nel momento del sinistro, infine, le imprese sottolineano come nella relazione con l’intermediario abbia pesato negativamente il ritardo nella liquidazione e lo stress correlato derivante spesso dall’eccessiva burocrazia e dall’invio stringente di documenti.

La ricetta della giusta protezione che AXA dedica alle piccole e medie imprese  

  • Una protezione completa e su misura con garanzie innovative
  • Rapidità d’intervento: in caso di imprevisti per far ripartire il business grazie a un aiuto concreto per sostenere le prime spese e l’intervento immediato di specialisti e delle migliori società di salvataggio in caso di sinistro
  • Velocità nel rimborso
  • Una rete di professionisti specializzati nelle piccole e medie imprese.

Scopri di più su Buon Lavoro! il nuovo prodotto dedicato alle PMI!

Scritto da:Newsroom

La newsroom di AXA Italia è una vera e propria startup interna gestita da collaboratori e da giornalisti professionisti.