logo_post_protetto
logo_laterale

Come ci si veste in smartworking

Come ci si veste in smartworking

Non se ne parlerà alle fashion week più prestigiose del mondo, ma quello di come vestirsi quando si lavora da casa o in smartworking sta diventando un tema sempre più d’attualità e sta persino aprendo un trend nel mondo del fashion chiamato work-at-home-wear. Perché non è solo una questione di organizzazione del lavoro, del tempo o di bilanciamento della vita lavorativa e privata; è anche una questione di stile.

Restare in pigiama tutto il giorno con la tazza del caffè può sembrare un miraggio, ma non è una buona idea. Anche se il fattore comfort rimane un elemento molto importante e ci si può concedere qualche grado di flessibilità in più. Uno dei modi migliori per sentirsi pronti ad affrontare un intero giorno di lavoro è vestirsi in modo adeguato e prepararsi per qualsiasi evenienza. Questo non significa per forza vestirsi in abito mentre si è seduti davanti alla scrivania a casa, ma piccole accortezze come avere a portata di mano dei leggins, delle pantofole comode e una camicetta da indossare quando bisogna partecipare a una video call aiutano a sentirsi meglio mentre si lavora. Ad esempio: invece di vestirsi con dei vecchi pantaloni della tuta, che non si metterebbero nemmeno per andare a fare la spesa, perché non dei vestiti nuovi che useremmo per uscire?
Esistono sei buone ragioni per vestirsi come se si dovesse andare in ufficio (Fonte-The Golden Apple: Redefining Work-Life Balance for a Diverse Workforce):

1. Ti aiuta a mantenere un’immagine professionale: nel caso delle video riunioni ad esempio se non sei “dressed for success” potresti mandare il messaggio sbagliato, come se fossi appena uscito dal letto. L’impatto visivo è molto importante e l’immagine che dai di te diventa realtà.
2. Aumenta la tua produttività sul lavoro: quello che indossiamo influenza le nostre azioni, e vestirsi in modo professionale ci fa sentire più presenti e aumenta il livello del nostro impegno sul lavoro.
3. Attieniti alla cultura aziendale: se la cultura aziendale prevede un certo tipo di abbigliamento non dovresti sentirti superiore alle regole e adattarti allo standard.
4. Stabilisci dei confini: indossare abiti da lavoro in casa comunica che stai lavorando e che non dovresti essere disturbato, e altrettanto nel momento in cui ti cambi e passi a un abbigliamento più “comodo” segni la fine del tuo impegno lavorativo
5. Ricorda a chi sta in casa con te che stai lavorando: se si indossano jeans e maglietta i nostri familiari potrebbero non ricordarsi che stai lavorando.
6. Ti aiuta a rimanere concentrato: indossare i vestiti che abitualmente useresti per andare a lavoro ti riporta mentalmente al fatto che non sei a casa a rilassarti.

Il modo in cui ti vesti in smartworking cambia chi sei, cambia il valore di quello che dici per le persone che ti guardano e che ti ascoltano.

  • rolando01

    Ciao

    Aiuto è il modo migliore per condividere il suo amore eterno, che è ciò che ci spinge a rendere disponibili prestiti rimborsabili da 500 a 1.000.000 EURO e anche più; in termini molto semplici a tutte le persone che possono rimborsare indipendentemente dalla razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra individui di tutti i tipi. I trasferimenti sono forniti da una banca per la sicurezza della traduzione. Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci: investissementcrediti@gmail.com

    Ecco i nostri contatti whatsapp: + 330644146852